Che finanza fa?

img_ricerca

Che finanza fa? è la rubrica settimanale che mette in evidenza le recenti normative di rilievo. Appuntamento ogni mercoledì, tieniti aggiornato!

Bando Regione Marche
POR FESR – Promozione della ricerca industriale e dello sviluppo sperimentale in filiere tecnologico-produttive

Il Bando è finalizzato a valorizzare le vocazioni produttive presenti sul territorio al fine di promuovere le eccellenze tecnologiche e di favorire il processo di smart specilization del sistema regionale.
Potranno parteciparvi i programmi di investimento che prevedano lo svolgimento di attività di ricerca industriale e sviluppo sperimentale nei seguenti ambiti:

  • Tecnologie per l’Ambient Assisted Living: sviluppo di prodotti, servizi e sistemi dedicati all’ausilio di persone svantaggiate per facilitarne la vita in ambito domestico, lavorativo e nel tempo libero.
  • Tecnologie per la green smart home: sviluppo di soluzioni volte a diminuire i consumi energetici e ad innalzare il comfort
  • Biotecnologie per la salute dell’uomo: medicina molecolare personalizzata e strategie vaccinali con riferimento alle patologie della popolazione anziana.
  • Soluzione tecnologiche avanzate e materiali per prodotti “Made in Italy” personalizzati ed eco-efficienti destinati alla persona o alla “smart-home”
Saranno ammesse ad agevolazione le spese per personale dipendente (per la parte di effettivo impiego nelle attività del progetto), i costi della strumentazione e delle attrezzature di nuovo acquisto utilizzate per il progetto e per la durata dello stesso, le spese per i servizi di consulenza e per i servizi equivalenti utilizzati esclusivamente ai fini delle attività di ricerca e sviluppo, i costi materiali direttamente imputabili alle attività svolte.
Le agevolazioni consistono in un contributo in conto capitale sul costo complessivo ritenuto ammissibile per la realizzazione del progetto, secondo le seguenti percentuali:
– 30% grandi imprese
– 40% medie imprese
– 50% micro e piccole imprese
Il costo complessivo ammesso alle agevolazioni per la realizzazione di ciascun programma di investimento deve essere superiore a 500 mila euro fino ad un massimo di 2 milioni di euro.
Potranno presentare domanda di partecipazione al Bando a partire dal 20 settembre fino al 30 ottobre 2012, le reti costituite da almeno tre imprese di cui non più di una grande impresa e almeno una micro o piccola impresa con sede nella Regione Marche. Il progetto deve prevedere il coinvolgimento di organismi di ricerca o di centri per l’innovazione e il trasferimento tecnologico.

 

 

 

 

 

 

 

[hidepost]{filelink=40}[/hidepost]