Credito d’imposta per ricerca e sviluppo: agevolazioni per certificazione contabile

Buongiorno, la mia azienda non è soggetta a revisione legale dei conti, ma ho letto che per accedere al credito d’imposta per le attività di Ricerca e Sviluppo devo avvalermi di un revisore legale dei conti. Anche questa spesa potrà rientrare nel bonus?
Eleonora, Emilia-Romagna

 

L’esperto Risponde

Sì, per quel che riguarda il credito d’imposta relativo alle attività di R&S effettuate da liberi professionisti, la certificazione da parte di un professionista che attesta la veridicità dei costi rendicontati è agevolata al 100%.

Le imprese non soggette a revisione legale dei conti e prive di un collegio sindacale devono avvalersi di un revisore o di una società di revisione legale dei conti e le spese sostenute per questa attività di certificazione sono ammissibili entro il limite massimo di 5.000 Euro. Questo importo si aggiunge al credito d’imposta spettante, di conseguenza queste spese sono deducibili per l’intero importo.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *