Protocolli di Insediamento, incentivi della Regione Toscana

I Protocolli di Insediamento (PdI) sono rivolti a favorire la crescita sostenibile, la qualificazione del tessuto produttivo regionale e i processi di industrializzazione mediante la realizzazione di programmi di sviluppo industriale di particolare rilevanza strategica, aventi contenuti innovativi, di dimensione significativa e in grado di produrre occupazione aggiuntiva attraverso una procedura negoziale che definisca intese tra la Regione e soggetti privati e/o pubblici.

Gli interventi devono consistere in:

  • Investimenti in nuove unità locali o unità locali già presenti sul territorio regionale, oppure creazione o ammodernamento di infrastrutture di ricerca private;
  • Investimenti nell’ambito di programmi di reindustrializzazione in aree di crisi complessa riconosciute da provvedimento statale o regionale;
  • Investimenti da parte di imprese con sede legale in Toscana, la cui base sociale è costituita per almeno il 70% da ex dipendenti di aziende in crisi che hanno usufruito dell’incentivo dell’autoimprenditorialità consistente nell’anticipo del trattamento di integrazione salariale a loro concessi e non ancora goduti, nonché di incentivi regionali sulla creazione di imprese.

Beneficiari

I soggetti beneficiari degli incentivi per l’attuazione di Protocolli di Insediamento possono essere:

  • Grandi imprese;
  • MPMI;
  • Imprese in forma aggregata.

Devono essere imprese industriali toscane.

Tipo di sovvenzione

L’aiuto è concesso nella forma del contributo in conto capitale a fondo perduto, del prestito agevolato e, a richiesta, della garanzia.

Tempistica

Le domande possono essere presentate entro le seguenti scadenze quadrimestrali: 30 giugno, 31 ottobre, 28 febbraio di ogni anno.

E’ stata stabilita la riapertura dei termini per la presentazione delle manifestazioni d’interesse a valere sullo strumento dei Protocolli di insediamento, limitatamente ai programmi di investimento rivolti ai Comuni compresi nel territorio dell’Area di crisi complessa di Piombino (Comuni di: Piombino, Campiglia Marittima, San Vincenzo e Suvereto), fino al 30 giugno 2016.

 

 

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

 

Scrivi qui la tua migliore email per avere altre preziose informazioni:*  
 
Controllo anti-spam*
Inserisci nel campo i seguenti caratteri.
captcha
I campi contrassegnati con * sono obbligatori.

Cliccando sul bottone acconsenti al trattamento dei dati da te forniti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *