Contributi imprese Veneto: oltre 9 milioni di euro per PMI, startup, spin off

Contributi imprese Veneto, sono stati stanziati 9,5 milioni di euro per i bandi del POR FESR 2014-2020 rivolti alle startup innovative e alle nuove imprese.

Startup innovative e spin-off di ricerca
Il bando “Sostegno alla creazione e al consolidamento di startup innovative ad alta intensità di applicazione di conoscenza e alle iniziative di spin-off della ricerca” intende aumentare la competitività del sistema produttivo regionale attraverso lo sviluppo di una nuova cultura imprenditoriale, in linea con gli obiettivi della Strategia di Specializzazione Intelligente (S3) e del Piano Strategico Regionale per la Ricerca Scientifica e lo Sviluppo Tecnologico e l’Innovazione.

Il bando prevede una parte comune e due distinte Sezioni:
Sezione A: “CREAZIONE di start-up innovative”;
Sezione B: “CONSOLIDAMENTO di start-up innovative”.
Possono presentare domanda di sostegno i promotori d’impresa che completano l’iscrizione della propria impresa nella Sezione speciale del Registro delle imprese di una delle CCIAA del Veneto dedicata alle start-up innovative entro 45 giorni dalla data di comunicazione del decreto di approvazione dell’elenco dei progetti ammissibili al finanziamento.

Sono ammissibili i progetti coerenti con quanto definito nella Smart Specialization Strategy (S3) del Veneto e nel Piano Strategico Regionale per la Ricerca Scientifica e lo Sviluppo Tecnologico e l’Innovazione.
Le risorse stanziate ammontano a 5 milioni di euro. L’agevolazione, nella forma di contributo in conto capitale, è pari all’80% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto.
Le domande devono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del giorno 18 luglio 2016, fino alle ore 17.00 del 27 ottobre 2016.

Incentivi per nuove imprese

Il bando ‘Interventi di supporto alla nascita di nuove imprese sia attraverso incentivi diretti, sia attraverso l’offerta di servizi, sia attraverso interventi di micro finanza’, invece, sostiene le nuove iniziative imprenditoriali delle PMI di recente o di prossima costituzione, attive nel settore manifatturiero, delle costruzioni, del commercio e dei servizi, supportandole nelle loro fasi di nascita e crescita.

Possono accedere al bando le PMI, indipendentemente dalla loro forma giuridica, come definite da vigente normativa comunitaria.
Sono ammissibili i progetti di supporto all’avvio, insediamento e sviluppo di nuove iniziative imprenditoriali in grado di promuovere ricambio e diversificazione nel sistema produttivo, oltre a generare nuove opportunità occupazionali. Il progetto ammesso all’agevolazione deve essere concluso ed operativo entro il termine perentorio del 15 giugno 2017.
Il budget a disposizione è di 4,5 milioni di euro. L’agevolazione, nella forma di contributo a fondo perduto, è pari al 50% della spesa rendicontata ammissibile per la realizzazione del progetto.
Le domande devono essere presentate a partire dalle ore 10.00 del giorno mercoledì 13 luglio 2016, fino alle ore 18.00 del giovedì 28 luglio 2016.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *