Agevolazioni fiscali alle imprese del centro Italia colpite dal sisma

contributi reti di impresa per internazionalizzazione

Il presente avviso riconosce agevolazioni fiscali e contributive alle imprese che svolgono la propria attività o che la avviano entro il 31 dicembre 2017 nella zona franca urbana (ZFU) comprendente il territorio dei Comuni delle Regioni del Lazio, dell’Umbria, delle Marche e dell’Abruzzo colpiti dagli eventi sismici che si sono susseguiti a far data dal 24 agosto 2016.

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni i soggetti la cui sede principale o unità locale ricada all’interno di uno dei comuni compresi nella zona franca urbana, nello specifico:
a) le imprese di qualsiasi dimensione, con riferimento a tutte le tipologie di esenzioni fiscali e contributive di cui alla sezione “ATTIVITA’ FINANZIABILI”.
b) i titolari di reddito di lavoro autonomo, con esclusivo riferimento all’esonero dal versamento dei contributi previdenziali e assistenziali di cui alla sezione “ATTIVITA’ FINANZIABILI”.

Tipo di Sovvenzione

I soggetti beneficiari possono fruire dell’importo dell’agevolazione concessa nelle seguenti misure:
 per il 39% dell’importo dell’agevolazione concessa, nel corso dell’anno 2017
 per il 33% dell’importo dell’agevolazione concessa, nel corso dell’anno 2018
 per il 28% dell’importo dell’agevolazione concessa, nel corso dell’anno 2019

Ciascun soggetto può beneficiare delle agevolazioni fino al limite massimo di euro 200.000,00 nel triennio di riferimento, ovvero:
a) di euro 100.000,00, nel caso di imprese attive nel settore del trasporto di merci su strada per conto terzi;
b) di euro 15.000,00, nel caso di soggetti attivi nel settore agricolo.

Tempistiche

Le istanze possono essere presentate a decorrere dalle ore 12:00 del 23 ottobre 2017 e sino alle ore 12:00 del 6 novembre 2017.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *