Detrazioni per interventi finalizzati al risparmio energetico nell’edilizia

L’agevolazione fiscale consiste in detrazioni dall’Irpef o dall’Ires ed è concessa quando si eseguono interventi che aumentano il livello di efficienza energetica degli edifici esistenti.

In particolare, le detrazioni sono riconosciute se le spese sono state sostenute per:
 La riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento
 Il miglioramento termico dell’edificio (coibentazioni – pavimenti – finestre, comprensive di infissi)
 L’installazione di pannelli solari
 La sostituzione degli impianti di climatizzazione invernale.

Beneficiari

Sono ammessi a fruire della detrazione tutti i contribuenti residenti e non, anche se titolari di reddito d’impresa, che possiedono, a qualsiasi titolo, l’immobile oggetto di intervento.

Tipo di Sovvenzione

Detrazione massima per tipologia di intervento:

 Riqualificazione energetica di edifici esistenti: 100.000,00 euro.
 Involucro edifici (per esempio, pareti, finestre – compresi gli infissi – su edifici esistenti): 60.000,00 euro.
 Installazione di pannelli solari per la produzione di acqua calda: 60.000,00 euro.
 Sostituzione di impianti di climatizzazione invernale: 30.000,00 euro.
 Acquisto e posa in opera delle schermature solari elencate nell’allegato M del decreto legislativo n. 311/2006 (solo per gli anni 2015-2016-2017): 60.000,00 euro.
 Acquisto e posa in opera di impianti di climatizzazione invernale dotati di generatori di calore alimentati da biomasse combustibili (solo per gli anni 2015-2016-2017): 30.000,00 euro.
 Dispositivi multimediali per il controllo a distanza degli impianti (solo per gli anni 2016 e 2017): non previsto limite massimo.
 Interventi su parti comuni degli edifici condominiali per i quali si può usufruire della detrazione del 70 o del 75%: 40.000,00 euro moltiplicato per il numero delle unità immobiliari che compongono l’edificio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *