Contributi reti d’impresa: Premio PercorsInRete della camera di commercio di Milano

Contributi alle reti d’impresa di Milano e provincia che con la loro idea di business possono contribuire alla competitività e la capacità di innovare delle aziende.
Percorsi in Rete – Premio per le migliori Reti di microimprese è un Bando a valutazione creato da Camera di Commercio di Milano con la finalità di favorire e sostenere la creazione di contratti di Rete tra le microimprese.

Il Premio è assegnato sotto forma di contributo a fondo perduto alle migliori Reti tra quelle partecipanti a un Contest.

Il contest è rivolto alle micro imprese con sede in provincia di Milano e consiste nella partecipazione a una valutazione, operata da un Comitato di valutazione, volta a premiare progetti innovativi di Rete.
Ciascun progetto deve consistere nell’ideazione di un “percorso” tutto all’interno della provincia di Milano che unisca, idealmente e praticamente, le imprese aderenti alla Rete, in un’offerta integrata e caratterizzata per il consumatore finale.
L’offerta può comprendere sia prodotti che servizi.
Il tema del percorso, così come le tipologie di prodotti e/o servizi interessate, il target da raggiungere e l’ampiezza della Rete, sono lasciati alla libera interpretazione dei partecipanti.

Saranno valutate positivamente le Reti che presenteranno i migliori percorsi distinguendosi per branding, attrattività, servizi a valore aggiunto, qualità e novità dell’offerta, efficacia dell’idea di business e capacità di creare valore per le imprese in Rete.

I 5 migliori percorsi, inoltre, saranno oggetto di un video, curato dalla Camera di Commercio di Milano, che sarà diffuso sul sito e sui social network a disposizione dell’Ente. Tutti i progetti meritevoli di menzione saranno pubblicati sul sito della Camera di Commercio di Milano.

 

Beneficiari

Possono partecipare al contest e quindi concorrere all’assegnazione dei contributi i progetti presentati da microimprese che intendano costituire o abbiano già costituito una Rete d’Impresa, stipulando un Contratto di Rete ai sensi del Decreto-legge n. 5/2009 e s.m.i., in data successiva alla pubblicazione del presente Bando. La Rete deve essere formata da almeno 3 imprese partecipanti.

Sono ammissibili le reti costituite in data successiva all’11 Luglio 2013 ed entro il 31 dicembre 2013.

 

Spese ammesse

Le spese ammissibili devono essere riconducibili alle seguenti tipologie:
a) acquisto di attrezzature e strumentazioni necessarie alla realizzazione del progetto;
b) opere di ammodernamento e ristrutturazione di immobili, impianti e attrezzature funzionali alla realizzazione del progetto proposto;
c) investimenti per la gestione integrata delle attività logistiche;
d) costi per la promozione, comunicazione e pubblicità legati al progetto;
e) spese di creazione e/o adozione di tecnologie digitali e per l’acquisto di software e hardware strettamente inerenti al progetto;
f) costi per acquisizione di brevetti e diritti di licenza strumentali alla realizzazione del progetto e costi per il deposito di brevetti e la registrazione di marchi strettamente correlati ai risultati ottenuti nella realizzazione del progetto;
g) costi legati ad azioni di internazionalizzazione della Rete (partecipazione a fiere internazionali in veste di espositori, azioni di penetrazione nei mercati esteri, centrali d’acquisto prodotti e import/export)
h) spese notarili sostenute per la costituzione della Rete, con l’eccezione dei costi amministrativi, quali i diritti, le tasse, le imposte, i bolli, le vidimazioni e tutte le spese relative ad adempimenti amministrativi obbligatori;
i) attività di consulenza e assistenza tecnica specialistica (solo se prestate da soggetti esterni all’aggregazione) anche in materia legale e fiscale purché specificamente riferite alla Rete e non all’attività ordinaria delle imprese aderenti;
j) costi del personale dedicato al progetto;
k) costi per la formazione dei titolari d’azienda, soci e del personale dipendente impegnati nel progetto, strettamente inerenti allo stesso.

 

Tipo di sovvenzione

La proposta progettuale deve prevedere costi per un minimo di 20.000,00 Euro.
Contributo a fondo perduto pari al 70% delle spese ammesse, sino ad un massimo di 18.000,00 Euro per ciascuna Rete.

L’erogazione del contributo del 70% delle spese ammesse avverrà a seguito della rendicontazione delle spese sostenute, da presentarsi entro 14 mesi dalla pubblicazione della graduatoria delle aziende ammesse a contributo.

Agevolazione concessa in regime de minimis (Reg.1998/2006 CE).

 

 

Tempistica 

Le domande di partecipazione possono essere presentate fino alle ore 12:00 del giorno 31 ottobre 2013.

Ulteriori informazioni

 

@GoldenGroupBO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *