Contributi per le imprese colpite dal sisma: fondi per la ricostruzione di immobili ad uso produttivo in Veneto

contributi investimenti immobili

Contributi per le imprese colpite dal sisma, la Regione Veneto ha pubblicato i criteri di ammissibilità e modalità di assegnazione e concessione di contributi per la riparazione, il rafforzamento e il ripristino, la ricostruzione di immobili ad uso produttivo in relazione agli eventi sismici del mese di maggio 2012.

Beneficiari

Possono beneficiare dei contributi previsti dalla presente Ordinanza le imprese, appartenenti a tutti i settori (industriali, dei servizi, commerciali, artigianali, turistiche, agricole, agrituristiche, zootecniche, professionali) situate nei Comuni i cui territori sono stati interessati dagli eventi sismici del mese di maggio 2012.

Possono altresì beneficiare dei contributi i proprietari ovvero coloro che, per legge o per contratto o sulla base di altro titolo giuridico valido, compresi i titolari di diritti reali di garanzia, siano tenuti a sostenere le spese dell’intervento e detengano la disponibilità degli immobili ad uso produttivo o del bene o del prodotto danneggiato.

 

Spese ammesse

I contributi di cui alla presente Ordinanza sono riconosciuti per le spese di riparazione, rafforzamento e ripristino, ricostruzione delle unità immobiliari e degli impianti strumentali all’attività produttiva, danneggiati a seguito degli eventi sismici del mese di maggio 2012, in ragione dell’entità dei danni subiti e convenzionalmente accertati. I contributi sono concessi esclusivamente a copertura dei costi connessi ai danni che sono una conseguenza diretta degli eventi sismici verificatisi. La quantificazione del contributo spettante è calcolata in percentuale sul danno subito da ciascun richiedente, secondo le modalità contenute nei successivi articoli.

 

Tipo di sovvenzione

Il contributo concedibile per ciascun intervento previsto nell’Ordinanza e per ciascuna tipologia di danno può raggiungere il 100% del costo ammesso e riconosciuto.
Per gli immobili a destinazione produttiva che al momento del sisma, pur risultando agibili, non erano sede di attività od oggetto di contratti di locazione o di comodato, nonché per gli immobili a destinazione produttiva non ancora terminati, il contributo è ridotto al 50%.

 

Tempistica

Le domande devono essere presentate entro il 31 dicembre 2013.

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *