Contributi imprese Start up: fondi dalla Regione Lombardia per avvio nuove imprese e Re-Start (imprese già avviate)

 

– contributi imprese femminili

Contributi imprese Start up, con il fondo FRIM – Linea 8 – “Start Up e Re-Start”. la Regione Lombardia supporta il lancio di nuove attività e il rilancio di quelle esistenti con percorsi di avvio.

Il Programma prevede le seguenti finalità:

– favorire l’avvio e lo sviluppo di nuove imprese lombarde (Start Up) e supportare il rilancio di imprese esistenti (Re Start);

– affiancare alle imprese attraverso una rete selezionata di soggetti fornitori di servizi di affiancamento ai percorsi di avvio e rilancio d’impresa.

 

Beneficiari

START UP D’IMPRESA
a) Aspiranti imprenditori, che completano l’iscrizione al registro delle imprese di una delle
CCIAA della Lombardia, entro 90 gg dal decreto di approvazione dell’elenco dei Business
Plan ammessi;
b) Start up innovative (art. 25 l. 221/2012), iscritte all’apposito registro presso una delle CCIAA della Lombardia;
c) MPMI iscritte al registro delle imprese di una delle CCIAA della Lombardia, da non più di 24 mesi.

RE START
1. Micro, Piccole e Medie Imprese (MPMI) iscritte al registro delle imprese di una delle CCIAA della Lombardia, da non più di 24 mesi e derivanti da:
a. impresa preesistente attraverso la costituzione di nuova impresa (Newco) o lo sviluppo
di un’area aziendale (Spin off);
b. in forma cooperativa da lavoratori espulsi dal mondo del lavoro e/o da cooperative
che rilevano attività in dismissione.
2. Impresa sociale, costituita da non più di 24 mesi, con l’obiettivo di riconversione totale o
parziale di aziende in crisi.
3. MPMI che, da non più di 24 mesi dalla data di presentazione della domanda, assumono un dirigente il quale realizza un investimento diretto nel capitale sociale dell’azienda di
minimo 50.000,00 euro.
4. PMI con un piano di rilancio aziendale ammesso ai sensi del bando POR FESR Piani di
Rilancio Aziendale.

Tutte le tipologie sopra elencate dovranno avere sede operativa in Lombardia.

Tipo di sovvenzione 

L’intervento agevolativo è caratterizzato da finanziamenti diretti a rimborso e da contributi a fondo perduto, come di seguito specificato:

1. Contributi a fondo perduto per spese generali di avvio dell’impresa, riconosciute a seguito di positiva valutazione del Business Plan (5.000,00 euro ad impresa);

2. Contributi a fondo perduto resi dai soggetti fornitori di servizi di affiancamento alle imprese beneficiarie (fino ad un massimo di 30.000,00 euro ad impresa);

3. Finanziamento agevolato diretto a medio termine per il programma di investimento (da un minimo di 15.000,00 euro ad un massimo di 100.000,00 euro sino al 100% dell’ investimento ammissibile).

Tempistica

Linea operativa.

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *