Contributi imprese Start Up digitali: bando “App on” del Lazio

corso social media per aziende

Contributi imprese start up digitali, in Lazio finanziamenti per lo sviluppo di nuove applicazioni.
Il bando “POR FESR Creativi Digitali Sviluppo di Idee Progetto per una Nuova Generazione di App – “App On”, tramite l’organismo intermedio Filas S.p.A., promuove lo start-up di Applicazioni per Smartphone e/o Tablet proposte da giovani sviluppatori, finanziando i costi necessari per lo sviluppo di una Applicazione digitale “App”.

L’obiettivo dell’Avviso Pubblico è sostenere lo sviluppo di competenze regionali specifiche nel “design” e sviluppo di applicazioni mobili, con forte predisposizione a sbocchi internazionali, tramite la valorizzazione dei giovani talenti e l’utilizzo delle tecnologie in linea sia con i trend di mercato a più alto potenziale.

Saranno selezionate 70 idee-progetto presentate da giovani sviluppatori e contemporaneamente saranno costituiti due elenchi:
– Elenco delle società attive nel settore digitale (“PMI incubatrici”) disponibili a sviluppare l’idea progetto, selezionate a seguito di specifica domanda;
– Elenco di mentori di alto profilo professionale disponibili ad affiancare i giovani sviluppatori con la loro esperienza (“Coach”).

Le PMI incubatrici inserite nel citato elenco potranno individuare nell’ambito delle 70 idee-progetto selezionate quella di maggiore interesse e pervenire con il giovane sviluppatore, supportato anche dal Coach, ad un accordo che consenta di presentare l’idea progettuale per realizzare l’applicazione.

Le idee-progetto, presentate dai giovani sviluppatori, debbono possedere, pena l’esclusione, i seguenti requisiti:
– Essere destinate alla realizzazione di un Applicativo per Tablet o smartphone;
– Essere originali e quindi non essere una semplice riproposizione o costituire una variante banale di “App” con funzionalità ampiamente disponibili sugli Store;
– Essere innovative in termini di sperimentazione di nuove modalità di interazione ed utilizzo, quali a titolo esemplificativo e non esaustivo:
– Utilizzo d’interfacce adattive basate sul contesto;
– Nuove metafore per la geolocation (meteorologia ecc.);
– Fisica e design, nuove frontiere della “user experience”;
– Utilizzo avanzato delle tecnologie multitouch;
–  Sensoristica;
– Social web e Bigdata;
–  Essere considerate immediatamente commerciabili/disponibili;
– Avere una roadmap di sviluppo compatibile con la tempistica prevista dal presente Avviso;
–  Non avere prevalenti contenuti propagandistici e pubblicitari;
–  Non avere contenuti pornografici o comunque lesivi della dignità umana.

Sono finanziabili i progetti che potranno essere dedicati alla realizzazione di “App” per Tablet o Smartphone dedicati a:
–  Fruizione del territorio del Lazio per fini turistici e per la valorizzazione e lo sviluppo dell’economia locale (context aware mobile commerce, ecc.);
– Smart city e resilient city (civic App);
–  Energia ed efficienza energetica, uso intelligente di risorse;
–  Social business, social learning e humanistic management;
–  Social media abilitanti per smart communities;
–  Game e gamifications;
– Wearable technology e Realtà Aumentata.

 

Beneficiari 

Giovani sviluppatori
Possono partecipare alla selezione delle idee-progetto per la realizzazione di “App” i giovani sviluppatori con età inferiore a trentacinque anni alla data di pubblicazione dell’Avviso Pubblico sul BURL.
PMI incubatrici
Le PMI incubatrici potenzialmente interessate alla realizzazione delle idee-progetto di cui al presente Avviso Pubblico, devono necessariamente iscriversi in un apposito elenco istituito presso la Filas S.p.A. (“Elenco PMI Incubatrici”), attraverso l’invio di una manifestazione di interesse non vincolante.
Possono presentare una manifestazione d’interesse per l’iscrizione nell’elenco le PMI incubatrici aventi i seguenti requisiti:
– Risultare costituite all’atto della presentazione della manifestazione di interesse da almeno 12 mesi;
– Avere almeno una sede operativa nella Regione Lazio, da almeno 6 mesi all’atto della presentazione della manifestazione di interesse, risultante dalla visura del registro delle imprese tenuto dalla competente CCIAA;
–  Essere in possesso dei requisiti di PMI
– Aver prodotto e/o pubblicato almeno 1 “App” negli ultimi 5 anni o dalla data di costituzione dell’impresa se inferiore a 5 anni.

 

Tipo di sovvenzione

L’agevolazione concedibile è pari al 100% dei costi ritenuti congrui ed ammissibili, con un tetto massimo per progetto, in valore assoluto, fissato ad € 40.000,00. Agevolazione concessa in regime de minimis (Regolamento CE n. 1998/2006)

 

Tempistica 

Sarà possibile presentare domanda fino al 31 Maggio 2014.

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *