Contributi Start Up: bando sportello dell'innovazione per la regione Campania

contributi-imprese-contratti-apprendistato

contributi-imprese-contratti-apprendistato

La Regione Campania intende promuovere la nascita e lo sviluppo di nuove imprese innovative di piccole dimensioni, ad elevato contenuto di conoscenza, la cui attività sia finalizzata a valorizzare economicamente i risultati del sistema della ricerca pubblica e privata mediante l’applicazione dei risultati di studi e ricerche interne o esterne nei processi di progettazione, produzione e commercializzazione di prodotti e/o servizi.

Il presente Avviso intende sostenere percorsi di innovazione e attraverso un “sistema di interventi integrati a filiera” in grado di supportate le diverse fasi di sviluppo del business:
• La fase della definizione dell’idea imprenditoriale,
• La fase di avvio dell’impresa,
• La fase di sviluppo delle attività gestionali sotto il profilo produttivo, organizzativo e di marketing per l’introduzione dei nuovi prodotti e/o servizi.

I Progetti Campania Start-up, devono essere finalizzati alla realizzazione di un percorso di innovazione e sviluppo del business che preveda:
– Fase di concezione dell’impresa:
–  L’eventuale realizzazione di Studi di fattibilità tecnica preliminari alle attività di Ricerca Industriale e/o di Sviluppo Sperimentale,
–  La predisposizione del Business Plan,
–  Fase di avvio dell’impresa:
– La realizzazione, eventualmente in collaborazione con uno o più Organismi di ricerca, di attività di R&S ad oggetto la caratterizzazione e sviluppo dei risultati delle ricerche e la concretizzazione dei risultati della ricerca mediante le fasi di progettazione e realizzazione di progetti pilota, nonché di prototipi, finalizzati a nuovi prodotti, processi o servizi;
–  L’eventuale riconoscimento di brevetti e di altri diritti di proprietà industriale a tutela dei risultati derivanti dalle precedenti attività di R&S;
–  L’eventuale realizzazione, a valle delle attività di R&S, di attività a supporto dell’innovazione e del trasferimento tecnologico, finalizzate a verificare l’efficiente riproducibilità in serie dei prodotti oggetto delle precedenti attività di sviluppo sperimentale, definire gli investimenti e gli obiettivi di costo per le varie attività per l’industrializzazione dei nuovi prodotti fino all’avvio della produzione; pianificare le modalità di gestione del processo di industrializzazione;
– Fase di sviluppo dell’impresa:
–  Investimenti produttivi innovativi in attivi fissi materiali: immobili, impianti e macchinari nonché attrezzature tecnologiche, ovvero tecnico-scientifiche, funzionali alla realizzazione del programma di investimento;
–  Investimenti produttivi innovativi in attivi fissi immateriali: brevetti e licenze; Certificazioni, know-how e conoscenze tecniche, anche non brevettate, purché direttamente correlate alle esigenze produttive e gestionali dell’impresa; Progettazione, sviluppo, personalizzazione, collaudo di soluzioni architetturali informatiche e di impianti tecnologici produttivi, consulenze specialistiche tecnologiche funzionali al progetto di investimento, nonché relativi interventi correttivi e adeguativi)

Beneficiari

I soggetti beneficiari delle agevolazioni previste dal presente Avviso devono realizzare le attività progettuali previste esclusivamente presso un’unità locale ubicata nel territorio della Regione Campania, la cui disponibilità deve essere dimostrata dalla data di accettazione del contributo e comunque non successivamente alla data di avvio delle attività progettuali.

Sono ammissibili a presentare i Progetti Campania Start Up le PMI costituite da non più di sei mesi dalla data di pubblicazione del presente Avviso purché:
a. Costituite in forma societaria, ivi incluse le società cooperative
b. Con sede operativa ubicata nei territori delle Regione Campania
c. In cui la compagine sociale sia composta, in maggioranza assoluta numerica e di partecipazione, da persone fisiche e che queste risultino altamente qualificate.

 

Tipo di sovvenzione

Ai fini dell’ammissibilità alle agevolazioni i Progetti Campania Start Up devono avere un costo complessivo non superiore a 1.500.000,00 euro e non inferiori a 350.000,00 euro.

In relazione ai soli investimenti produttivi innovativi in attivi fissi materiali ed in attivi fissi immateriali, il Progetto Campania Start Up deve prevedere l’impegno del beneficiario ad apportare, entro la data di richiesta del contributo, risorse finanziarie per un ammontare pari ad almeno il 25% dei costi ammissibili, attraverso risorse proprie e/o mediante finanziamento esterno, in una forma che prescinda da qualsiasi intervento pubblico.

Per i Progetti Campania Start Up le agevolazioni sono concesse, nella forma di contributi alla spesa per le attività di R&S per una percentuale nominale delle relative spese ammissibili e contributi in conto impianto per gli investimenti in attivi materiali e immateriali, per una percentuale nominale delle relative spese ammissibili.

Tempistica 

Si potrà presentare domanda dalle ore 9,00 del giorno 19 maggio 2014. (valutazione a sportello fino ad esaurimento risorse disponibili)

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *