Contributi impresa giovanile: fino a 150 mila euro per i giovani imprenditori del Molise

contributi assunzioni giovani

Contributi impresa giovanile, con il pacchetto della regione Molise incentivi per la creazione di nuove attività e sostegno all’occupazione.
In tale ambito, l’azione regionale, globalmente finalizzata a garantire nuovi posti di lavoro, si pone come obiettivo principale l’inserimento della componente giovanile e, in particolare, di quella femminile nel mondo del lavoro, favorendo nuove occasioni di sviluppo che siano in grado di valorizzare le suddette risorse umane.

Beneficiari

Possono beneficiare degli incentivi per la creazione di nuova impresa le persone fisiche che, alla data di presentazione della domanda di finanziamento, risultino:
1. Essere residenti in Molise;
2. Avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni (non aver compiuto il trentaseiesimo anno d’età);
3. Essere in stato di disoccupazione ai sensi della normativa vigente;

La nuova impresa dovrà avere la sede operativa nella regione Molise, essere localizzata nelle aree indicate in Allegato F ed essere costituita in una delle seguenti forme giuridiche:
 Impresa individuale;
 Società di persone;
 Società a responsabilità limitata (srl);
 Società cooperative di lavoro per la produzione di beni e servizi.

Spese ammesse

Le voci di spesa ammissibili sono quelle riconducibili alle seguenti categorie:
a. Spese di ampliamento, adeguamento o miglioramento, compresa la ristrutturazione, dei locali adibiti e/o degli spazi dedicati all’attività prevista dal progetto d’impresa;
b. Spese per l’acquisto di macchinari, impianti ed attrezzature comprese le spese relative ad attrezzature e macchinari applicati a mezzi mobili ad esclusione degli autoveicoli;
c. Spese per l’acquisto di mobili, arredi, macchine d’ufficio e hardware (PC e periferiche);
d. Spese per l’acquisto di brevetti e licenze d’uso e software specifici per il progetto;
e. Spese per la definizione del progetto di impresa (indagini di mercato, analisi finanziarie, redazione del business plan), consulenza fiscale, legale, contabile e amministrativa connessa alla creazione d’impresa;
f. Spese di costituzione dell’impresa quali parcelle notarili, spese di registrazione della società e costi di apertura conto corrente dedicato all’attività;
g. Spese per l’accensione della garanzia fideiussoria prevista dal presente Avviso;
h. Altre spese di start-up:

Tipo di sovvenzione

Ai fini del presente Avviso la concessione degli aiuti è così determinata:
a. Fino ad un massimo di € 30.000,00 nel caso di singolo richiedente;
b. Fino ad un massimo di € 60.000,00 nel caso di 2 richiedenti;
c. Fino ad un massimo di € 90.000,00 nel caso di 3 richiedenti;
d. Fino ad un massimo di € 120.000,00 nel caso di 4 richiedenti;
e. Fino ad un massimo di € 150.000,00 nel caso di 5 o più richiedenti.

Si ricorda che l’importo complessivo delle singole domande, a pena di inammissibilità, non potrà essere superiore alle riserve finanziarie assegnate al Progetto integrato territoriale di appartenenza (per ciascun PIT- PISU-PAI), come da Allegato F.

Tempistica

Le domande dovranno essere inviate entro il 6 Ottobre 2014.

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *