Contributi imprese start up Emilia Romagna: fondo StartEr

idea-business

Contributi imprese start up, la Regione Emilia Romagna con il fondo “StartEr” sostiene le nuove attività sul territorio.

Sono ammissibili i progetti di investimento effettuati da nuove imprese nel territorio regionale.

Sono considerate ammissibili le seguenti tipologie di spesa:
– Interventi su immobili strumentali quali costruzione, acquisizione, ampliamento e/o ristrutturazione; è finanziabile anche l’acquisto di terreni nel limite del 10% del progetto;
– Acquisizione di macchinari, impianti e attrezzature;
–  Acquisizione di brevetti, licenze, marchi, avviamento;
–  Consulenze tecniche e/o specialistiche;
– Spese del personale adibito al progetto nel limite del 30% del progetto;
– Spese per la produzione della documentazione tecnica necessaria per la presentazione della domanda per un importo massimo pari a 10.000 euro
–  I giustificativi di spesa devono avere data successiva al 01/01/2013; gli interventi dovranno essere realizzati, intendendosi come termine la data di ultimo pagamento, entro un anno dalla concessione del finanziamento.

 

Beneficiari

Sono ammissibili le Micro, Piccole e Medie imprese costituite successivamente al 01/01/2011, aventi localizzazione produttiva in Emilia-Romagna.

Tipo di sovvenzione

Il Fondo interviene concedendo finanziamenti a tasso agevolato con provvista mista, derivante per l’80% dalle risorse pubbliche del Fondo e per il restante 20% da risorse messe a disposizione degli Istituti di credito convenzionati.

I finanziamenti, nella forma tecnica di mutuo con rientri trimestrali a scadenze fisse, possono avere durata minima di 18 mesi e massima di 84 mesi, compreso di eventuale pre-ammortamento tecnico, e di importo non superiore all’85% del progetto presentato, con un minimo finanziato di 25.000,00 euro ed un massimo di 300.000,00 euro.

L’onere effettivo degli interessi a carico dell’impresa beneficiaria, è pari alla media ponderata fra i due seguenti tassi:
– TAEG (Tasso Annuo Effettivo Globale) pari a 0% per la parte di finanziamento avente provvista pubblica (80%);
– TAEG massimo pari all’Euribor 3 mesi mmp 365 + spread massimo del 5% per la parte di finanziamento con provvista bancaria (20%).

Agevolazione concessa in regime de minimis Regolamento (UE) 1407/2013.


Tempistica

La domanda può essere presentata entro il 31 Dicembre 2015. (Valutazione a sportello fino ad esaurimento delle risorse disponibili)

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *