Contributi europei cultura, via libera della Commissione europea per 9 regioni italiane.

Programma Cultura
Circa 490 milioni di euro e 900mila euro, di cui il 75% stanziati dall’Unione europea attraverso il Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e il restante 25% derivante dal cofinanziamento nazionale. È il budget complessivo del Programma operativo “Cultura e Sviluppo” per il Sud Italia presentato dal Ministero dei Beni culturali e riguardante le Regioni Campania, Puglia, Basilicata, Calabria e Sicilia.

Il Piano è dedicato alla conservazione e valorizzazione dei principali siti culturali delle Regioni del Sud, anche supportando le piccole e medie imprese nei settori del turismo, della cultura e della creatività.
Con i fondi, verranno effettuati lavori di restauro e ristrutturazione su una superficie pari a 277.375 metri quadrati.
In particolare, gli investimenti permetterebbero 560mila nuove visite l’anno ai siti culturali che beneficeranno dei fondi Ue, per un totale di 4,4 milioni di nuovi visitatori l’anno, il sostegno a 1.735 PMI, e un aumento degli investimenti privati nel settore culturale dal 6,9 % al 7,1 % del PIL.

POR FESR 9 Regioni
Emilia-Romagna
Liguria
Piemonte
Marche
Toscana
Valle d’Aosta
Province autonome
Trento
Bolzano