Empowerment Internazionale delle PMI piemontesi

Internazionalizzazione delle PMI piemontesi attraverso l'Azione del POR FESR 2014/2020

L’Azione III.3b.4.1 nell’ambito del POR FESR 2014/2020 del Piemonte intende supportare gli investimenti finalizzati a incrementare il livello di internazionalizzazione delle PMI piemontesi e a creare nuova occupazione.

Attività finanziabili

Ritenuta la necessità di promuovere un rinnovamento dei processi finalizzato alla competitività del sistema economico, vengono attivate due misure tra loro complementari:

Misura A: “Strumento finanziario a sostegno dell’internazionalizzazione delle PMI piemontesi”

Sono ammissibili i progetti di investimento destinati ad avviare, qualificare e consolidare la presenza delle imprese piemontesi sui mercati internazionali. In particolare, sono finanziabili le iniziative che permettano all’impresa di proporsi sui mercati esteri con un offerta ed una presenza più competitiva, di conferire maggior valore aggiunto ai prodotti e servizi proposti, di strutturarsi ed acquisire esperienza sui mercati esteri.

Misura B: “Contributo a fondo perduto a sostegno dell’internazionalizzazione delle PMI piemontesi”

La Misura B concede una premialità commisurata all’incremento occupazionale per i progetti finanziati con la Misura A.

La suddetta creazione di nuova occupazione in Piemonte è condizionata ad investimenti:
• Già ammessi alla Misura A;
• Coerenti con la Strategia di Specializzazione Intelligente della Regione Piemonte (S3)

Le due misure sono strettamente correlate, difatti la Misura B verrà attivata alle sole imprese che hanno ottenuto il finanziamento di cui alla Misura A.

Beneficiari

Possono partecipare alla Misura A le micro, piccole e medie imprese (MPMI) con almeno una sede operativa in Piemonte (alla data di erogazione dell’agevolazione).

Tipo di sovvenzione

Misura A

L’agevolazione prevede un finanziamento a tasso zero, a copertura di una quota residua massima del 70% del piano di spesa approvato, collegato all’attivazione di un finanziamento bancario a tassi di mercato.

  • Importo minimo progettuale: € 50.000
  • Importo minimo di intervento del fondo a tasso zero: € 35.000
  • Importo massimo di intervento del fondo a tasso zero: € 700.000

Misura B

L’agevolazione prevede un contributo a fondo perduto fino a 15.000,00 Euro per nuovo addetto e fino a un massimo di 150.000 euro complessivi, e comunque per un importo non superiore al 50% dell’importo del progetto ammesso a valere sulla Misura A.

Tempistica

Bando di prossima apertura. Non retroattivo.

Informazioni

Compila il form di contatto che trovi in questa pagina.