Lombardia: Contributi Per l’Innovazione E La Valorizzazione Delle Attività Storiche E Di Tradizione

La Regione Lombardia e il Sistema camerale lombardo, tramite Unioncamere Lombardia, intendono supportare le attività storiche e di tradizione, con interventi realizzati unicamente presso l’unità locale riconosciuta e iscritta nell’elenco regionale delle attività storiche e di tradizione.

In particolare, sono ammissibili i seguenti ambiti di intervento:

  • restauro e conservazione di beni immobiliari, insegne, attrezzature, macchinari, arredi, finiture e decori originali legati all’attività storica;
  • sviluppo, innovazione e miglioramento della qualità dei servizi;
  • maggiore attrattività dei centri urbani e dei luoghi storici del commercio, valorizzazione di vie storiche e itinerari turistici e commerciali;
  • passaggio generazionale e trasmissione di impresa.

Beneficiari

I soggetti beneficiari sono le micro e piccole imprese lombarde, in forma singola o aggregata, che abbiano effettuato l’iscrizione all’elenco regionale delle attività storiche e di tradizion.

Tipo di Sovvenzione

L’agevolazione consiste nella concessione di un contributo a fondo perduto pari al massimo del 50% delle spese ammissibili al netto di IVA. Il contributo, sia per le imprese in forma singola che per le imprese in forma aggregata, è concesso nel limite massimo di 30.000,00 euro e l’investimento minimo è fissato in 10.000,00 euro.

Tempistica

Le domande possono essere presentate a partire dal 28 Febbraio 2020 ed entro il 29 Aprile 2020.

Informazioni

Per rimanere aggiornato sul bando compila il form che trovi qui accanto!

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *