Invitalia 50 milioni per la produzione e acquisto di dispositivi medici e DPI

Al via le domande dal 26 marzo

Al via le domande dal 26 marzo

Cura Italia Incentivi è la misura che sostiene la produzione e la fornitura di dispositivi medici e di dispositivi di protezione individuale (DPI) per il contenimento e il contrasto dell’emergenza epidemiologica COVID-19.

La misura è gestita da Invitalia e ha dotazione finanziaria a favore delle imprese di 50 milioni di euro.

A CHI SI RIVOLGE

Gli incentivi si rivolgono a tutte le imprese costituite in forma societaria (anche le società di persone) senza vincoli di dimensione. Sono escluse le ditte individuali e le partite IVA.

 COSA SI PUÒ FARE

È possibile Ampliare o riconvertire l’attività, finalizzandola alla produzione di dispositivi medici e/o di dispositivi di protezione individuale (DPI). La dimensione del progetto di investimento può variare da 200 mila euro a 2 milioni di euro.

 LE AGEVOLAZIONI

Previsto un mutuo agevolato a tasso zero a copertura del 75% del programma di spesa, rimborsabile in 7 anni. Gli incentivi saranno erogati sull’investimento e il capitale circolante. La massima agevolazione conseguibile è di 800 mila euro.

Sono agevolabili anche le spese sostenute prima della presentazione della domanda, ma successive alla pubblicazione del Decreto-Legge Cura Italia del 17 marzo 2020.

 PREMIALITÁ

Il mutuo agevolato può trasformarsi in fondo perduto in funzione della velocità di intervento:

  • 100% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 15 giorni
  • 50% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 30 giorni
  • 25% di fondo perduto se l’investimento si completa entro 60 giorni

 VANTAGGI

  • Procedura light e adempimenti ridotti per i proponenti: richiesta una perizia tecnica asseverata;
  • Previsto un anticipo del 60% della spesa senza garanzie al momento dell’accettazione del provvedimento di ammissione alle agevolazioni. Il saldo arriverà a conclusione degli investimenti;
  • Iter di valutazione semplificato in 5 giorni.

 DOMANDA

La domanda può essere inviata esclusivamente online, attraverso la piattaforma informatica di Invitalia, a partire dalle ore 12 del 26 marzo 2020.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *