Dal 1 giugno incentivi per le aree di crisi industriale

domande-per-le-aree-a-crisi-industriale

1 giugno: ripresa delle aree di crisi industriale

Le zone interessate

Regione Friuli Venezia Giulia, Livorno, di Massa Carrara e dei comuni rientranti nella zona sismica dell’ aquilano potranno accedere alle nuove agevolazioni previste dalla riforma legge 181/89, approvata ad agosto 2019. Sarà possibile farlo presentando la domanda presso Invitalia.

30 i milioni complessivi previsti per questo incentivo, che saranno distribuiti in;

  • Friuli Venezia Giulia:2 milioni
  • Cratere sismico aquilano: 11,5 milioni
  • Livorno: 10 milioni
  • Massa Carrara: 6,5 milioni

Nuove opportunità di lavoro, progetti di riqualificazione e conversione a livello sostenibile che avranno un forte impatto sulla creazione di nuove opportunità lavorative.

Potranno beneficiare degli incentivi anche le reti d’impresa, abbassando a 1 milione la soglia minima dei programmi d’investimento.

Non ultimo il sostegno alla formazione rivolta ai lavoratori e procedure prioritarie (fast track). Ciò per avviare investimenti rilevanti ( da 10 milioni di euro) che avranno un grande impatto sull’occupazione.

Fontehttps://www.mise.gov.it/index.php/it/per-i-media/notizie/it/198-notizie-stampa/2041122-dal-1-giugno-le-domande-per-gli-incentivi-sulle-aree-di-crisi-industriale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *