MISE: Nuovo bando Macchinari innovativi

nuovo-bando-macchinari-innovativi

Al via alle domande dal 30 luglio

Con Decreto direttoriale 23 giugno 2020 sono stati definiti, con riferimento al primo sportello previsto nell’ambito dell’intervento, i termini e le modalità di presentazione delle domande di agevolazioni, i punteggi, le condizioni e le soglie minime di ammissibilità delle stesse domande, nonché le modalità di presentazione delle richieste di erogazione.

A QUALI REGIONI SI RIVOLGE

Il bando sarà attivo nelle regioni di Basilicata, Calabria, Campania, Puglia e Sicilia per favorire programmi di investimento mirati alla trasformazione tecnologica e digitale delle imprese.

QUALI SONO GLI INTERVENTI CHE RIENTRANO NEL BANDO

Il bando Macchinari innovativi sostiene gli investimenti che consentono di aumentare i livelli di efficienza e flessibilità dell’impresa attraverso la tecnologia. Ciò al fine di sviluppare investimenti non solo in impianti, macchinari e attrezzature ma anche per l’acquisto di software e licenze.

DOTAZIONE FINANZIARIA

L’importo complessivo ammonta a 265 milioni suddivisi in due sportelli con date di apertura differite.

CHI NE PUO’ USUFRUIRE

Possono beneficiare del finanziamento bando “Nuovo bando Macchinari innovativi” le piccole micro, piccole e medie imprese (PMI).

PER QUALI ATTIVITA’ ECONOMICHE

Sono ammesse le attività manifatturiere, ad eccezione delle attività connesse ai seguenti settori:

• siderurgia;
• estrazione del carbone;
• costruzione navale;
• fabbricazione delle fibre sintetiche;
• trasporti e relative infrastrutture;
• produzione e distribuzione di energia, nonché delle relative infrastrutture.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *