Credito d'imposta Mezzogiorno


A cosa serve

Il credito d’imposta per investimenti nel Mezzogiorno è concesso alle imprese che dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020 effettuano l’acquisizione, anche mediante contratti di locazione finanziaria di:
· Beni strumentali nuovi;
· Macchinari;
· Impianti e attrezzature;
facenti parte di un progetto di investimento iniziale e destinati a strutture produttive ubicate nelle zone assistite delle regioni del Sud Italia, (Campania, Puglia, Basilicata, Calabria, Sicilia, Molise, Sardegna e Abruzzo).

Quali vantaggi

L’agevolazione si concretizza in un credito d’imposta concesso nella misura del:
· 45% per le piccole imprese
· 35% per le medie imprese
· 25% per le grandi imprese

A chi si rivolge

Il credito d’imposta spetta a tutti i soggetti titolari di reddito d’impresa, che effettuano investimenti in beni strumentali da destinare alle aree produttive nelle aree del Mezzogiorno.

Come si accede

Il credito si applica alle spese sostenute fino al 31 Dicembre 2020 e la domanda si può inviare attraverso comunicazione telematica all’Agenzia delle Entrate.