Contributi alle imprese vittime di mancati pagamenti

credito agevolato

Il presente decreto disciplina la concessione di finanziamenti agevolati, disposti dalla Legge di stabilità 2016, con la finalità di ripristinare la liquidità delle MPMI beneficiarie che risultano potenzialmente in crisi in quanto vittime di mancati pagamenti da parte di imprese debitrici imputate dei seguenti delitti: estorsione, truffa, insolvenza fraudolenta, false comunicazioni sociali.

Beneficiari

Possono presentare domanda le MPMI

Tipo di Sovvenzione

A valere sul Fondo può essere concesso alle PMI beneficiarie un finanziamento agevolato:
a. di importo non superiore alla somma dei crediti documentati e non pagati vantati dalla PMI beneficiaria nei confronti delle imprese debitrici alla data di presentazione della domanda e non superiore alle capacità di rimborso della stessa PMI beneficiaria
b. di importo comunque non superiore a euro 500.000,00
c. regolato a tasso d’interesse pari allo zero per cento
d. di durata non inferiore a tre anni e non superiore a dieci anni, comprensiva di un periodo di preammortamento massimo di due anni
e. avente le caratteristiche di credito privilegiato.

La PMI beneficiaria rimborsa al Ministero le rate del finanziamento agevolato secondo un piano di ammortamento a rate semestrali costanti posticipate.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *