MISE – Contributi per grandi progetti di Ricerca e Sviluppo

Il presente decreto disciplina le procedure per la concessione ed erogazione delle agevolazioni in favore di progetti di ricerca e sviluppo:
a. Di rilevanti dimensioni;
b. Coerenti con le finalità dell’Agenda digitale italiana;
c. Finalizzati a sfruttare al meglio il potenziale delle ICT per favorire l’innovazione, il risparmio, la crescita economica, la crescita occupazionale e la competitività, ottenendo vantaggi socio-economici sostenibili grazie a un
mercato digitale unico basato su Internet veloce e superveloce e su applicazioni interoperabili;
d. In grado di esercitare un significativo impatto sullo sviluppo del sistema produttivo e dell’economia del Paese, avvalendosi dell’impiego di specifiche tecnologie abilitanti fondamentali, così come definite nell’ambito del Programma Horizon 2020.

Beneficiari

Possono beneficiare delle agevolazioni di cui al presente decreto i seguenti soggetti:
a. Le imprese che esercitano un’attività industriale diretta alla produzione di beni o di servizi o un’attività di trasporto per terra, per acqua o per aria, ivi comprese le imprese artigiane;
b. Le imprese agro-industriali che svolgono prevalentemente attività industriale;
c. I centri di ricerca con personalità giuridica;
d. start-up innovative

Tipo di Sovvenzione

Le agevolazioni sono concesse nella forma del finanziamento agevolato per una percentuale non inferiore al 50% delle spese ammissibili e, comunque, non superiore al 60% per le imprese di grande dimensione e al 70% per le imprese di piccola e media dimensione.

Tale percentuale deve essere coerente con quanto risulta dall’attestazione del merito di credito della Banca finanziatrice presentata unitamente alla domanda di agevolazioni.

Il Finanziamento agevolato è concedibile solo in presenza di un Finanziamento bancario erogato dalla Banca finanziatrice nella misura minima del 10% del Finanziamento, approssimata attraverso un arrotondamento per
eccesso al primo numero intero senza decimali (a titolo esemplificativo, nel caso in cui il Finanziamento agevolato sia pari al 70% delle spese ammissibili il Finanziamento bancario deve essere almeno pari all’8% delle spese ammissibili).

Tempistica

Le nuove disposizioni si applicano alle domande presentate dalle ore 10.00 dell’8 gennaio 2018.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *