Contributi imprese commerciali: bando in Umbria per il sostegno delle attività

contributi imprese innovazione

contributi imprese innovazione

Contributi imprese commerciali,  previsti fondi per il sostegno delle attività umbre.

La Regione dell’Umbria mira a favorire azioni dirette a rivitalizzare e riqualificare il sistema distributivo per l’incremento e l’ammodernamento delle attività commerciali, con particolare riguardo ai centri storici umbri, anche attraverso l’attuazione di politiche di investimento, di sviluppo e promozione attuate da singole imprese o da aggregazioni di imprese o centri commerciali naturali.

Beneficiari

Possono rivolgere istanza di contributo le micro, piccole e medie imprese (MPMI) che esercitano attività Commerciale.
L’istanza può essere presentata da singole imprese commerciali o da forme associative di imprese commerciali rappresentative di centri commerciali naturali.
Sono ammesse a finanziamento le imprese che esercitano attività commerciale aventi le seguenti caratteristiche:
– Sede operativa in Umbria;
– Attività ammesse:
a) attività commerciale di commercio in sede fissa al dettaglio;
b) attività commerciale di somministrazione di alimenti e bevande) compresa l’attività di catering purché collegata ad altra attività ristorativa. Le suddette attività dovranno obbligatoriamente dotarsi di connessione WI.FI gratuita qualora non presente e prevedere, anche, la preparazione di piatti tipici della tradizione umbra in genere e prodotti tipici del paese approvvigionati presso fornitori qualificati di provenienza locale, pena esclusione (l’elenco dei prodotti tipici regionali è disponibile sul sito della regione Umbria);
c) edicole;
d) attività commerciale di distribuzione di carburanti per autotrazione, limitatamente all’attività “non oil”);
e) rivendita di generi di monopolio (tabaccai);
f) imprese che esercitano attività di commercio ambulante.

Tipo di sovvenzione

L’intervento finanziario consiste in un contributo a fondo perduto in conto capitale nel limite massimo del 60% dell’investimento ammesso.

La spesa ammessa minima per ciascun investimento non potrà essere inferiore ad Euro 1.000,00.

Agevolazione concessa in regime de minimis (Reg. 1998/2006 CE)

Tempistica 

La presentazione dei progetti potrà avvenire entro e non oltre il 31/01/2014.

Ulteriori informazioni

@GoldenGroupBO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *