Emilia-Romagna: Fondo Energia

É prevista entro la fine del 2019 la riapertura dello sportello per la presentazione delle richieste di contributo a valere sul Fondo Energia della Regione Emilia-Romagna.

Attraverso tale fondo la Regione intende sostenere la realizzazione di interventi di green economy per la promozione dell’efficienza energetica e dell’uso di energia rinnovabile da parte delle imprese.

L’agevolazione può consistere anche in una sovvenzione diretta a copertura dei costi che precedono l’attuazione dell’intervento, esclusivamente per le spese tecniche per la redazione della diagnosi energetica e/o progetto che evidenzi le opportunità di risparmio energetico e di riduzione delle emissioni climalteranti.

Potranno essere finanziati, a titolo esemplificativo:

  1. interventi volti all’efficienza energetica ed alla riduzione delle emissioni di gas climalteranti nell’unità produttiva oggetto dell’intervento, quali:
    • interventi su edifici (rivestimenti, infissi isolanti, coibentazioni, pavimentazioni, ecc);
    • interventi sui processi produttivi (installazione di impianti ad alta efficienza energetica, sostituzione di motori elettrici, inverter, rifasamento, gruppi di continuità, utilizzo di energia recuperata dai cicli produttivi, ecc.);
    • sistemi di gestione e monitoraggio dei consumi energetici;
  2. interventi volti alla produzione di energia da fonti rinnovabili, privilegiando quelle in autoconsumo, nonché gli impianti di cogenerazione ad alto rendimento.

Beneficiari

Sono ammissibili a finanziamento le imprese (MPMGI) attive e aventi unità locale in cui si realizza il progetto di investimento in Emilia-Romagna ed operanti in uno dei settori di attività ATECO 2007 indicato nel Bando.

Tipo di sovvenzione

L’agevolazione consiste in un finanziamento agevolato a copertura del 100% delle spese dell’intervento ammissibile, a valere sulle risorse del Fondo e sulle risorse messe a disposizione dagli Istituti di Credito convenzionati.

Tempistica

La riapertura dello sportello è prevista ad Ottobre 2019. Il Bando potrebbe subire delle modifiche, seppur non sostanziali, al fine della determinazione dell’agevolazione.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *