Umbria: Avviamento Delle Attività Imprenditoriali Extra-Agricole Nelle Aree Rurali

La Regione Umbria, con il presente bando, intende evitare l’abbandono delle zone di montagna svantaggiate attravero l’avviamento ed il potenziamento di imprese in attività extra agricole nelle zone rurali. In tal modo vuole incentivare la diversificazione produttiva, la creazione di servizi utili alle comunità locali e di nuovi posti di lavoro.

Sono finanziati gli investimenti innovativi che abbiano come obiettivo il rafforzamento del legame tra agricoltura di qualità e territorio, turismo e servizi alla popolazione rurale, come:strutture di accoglienza e ricettività per i turisti, strutture e servizi di ristorazione, servizi di supporto al turista, ambiente e green economy e piccoli esercizi commerciali legati al territorio.

Beneficiari

Possono beneficiari degli aiuti previsti dalla Misura in oggetto gli imprenditori agricoli, il coadiuvante familiare (qualsiasi persona fisica o giuridica o un gruppo di persone fisiche o giuridiche, qualunque sia la natura giuridica attribuita al gruppo e ai suoi componenti dall’ordinamento nazionale, ad esclusione dei lavoratori agricoli); le microimprese e piccole imprese, nonchè le persone fisiche e giuridiche.

Tipo di sovvenzione

Il sostegno è concesso sotto forma di premio forfettario per l’avviamento dell’impresa fino a 70.000, modulato in base all’impegno crescente del beneficiario per la realizzazione dell’attività. Inoltre, prevede una quota di partecipazione finanziaria da parte del beneficiario dell’aiuto.

Tempistica

Le domande possono essere presentate entro e non oltre il 20 Gennaio 2020.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *