Bando ISI 2021: pubblicato in Gazzetta ufficiale

Bando ISI 2021: È stato pubblicato in Gazzetta ufficiale l’estratto dell’avviso pubblico.

L’Inail mette in campo 274 milioni euro in finanziamenti a fondo perduto per supportare la realizzazione di progetti di miglioramento dei livelli di salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.

Potranno beneficiare di questi incentivi le imprese, anche individuali, iscritte alla Camera di Commercio, industria, artigianato e agricoltura e, solo ed esclusivamente per l’asse 2, gli enti del terzo settore.

Le risorse finanziarie destinate ai progetti verranno suddivise per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento.

Ammonta a 130.000 euro l’importo massimo erogabile per i progetti appartenenti agli assi 1, 2 e 3, mentre a 50.000 euro per i progetti appartenenti all’asse 4 e a 60.000 euro per i progetti appartenenti all’asse 5.

Dal 26 febbraio 2022, saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella specifica sezione dedicata, le date di apertura e chiusura della procedura informatica per la presentazione della domanda.

Obiettivi dell’avviso.

Il Bando Isi 2021 si prefigge la finalità di supportare ed incentivare le imprese nella messa in atto di progetti volti ad un miglioramento documentato delle condizioni di salute e di sicurezza dei lavoratori. L’obiettivo è dunque quello di incoraggiare le MPMI, che operano nella produzione primaria dei prodotti agricoli, all’acquisto di macchinari e attrezzature di lavoro nuove ed innovative, che riducano le emissioni inquinanti, migliorando il rendimento e la sostenibilità globali.

Chi potrà avere accesso alla misura.

Potranno beneficiare delle agevolazioni le imprese, anche individuali, ubicate su tutto il territorio nazionale iscritte alla Camera di Commercio Industria Artigianato e Agricoltura e anche agli enti del terzo settore limitatamente all’Asse 2 di finanziamento.

Progetti ammessi a finanziamento:
Sono finanziabili le seguenti tipologie di progetto ricomprese in 5 Assi di finanziamento:

  • Progetti di investimento e Progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale – Asse di finanziamento 1 (sub Assi 1.1 e 1.2);
  • Progetti per la riduzione del rischio da movimentazione manuale di carichi (MMC) – Asse di finanziamento 2;
  • Progetti di bonifica da materiali contenenti amianto – Asse di finanziamento 3;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti in specifici settori di attività – Asse di finanziamento 4;
  • Progetti per micro e piccole imprese operanti nel settore della produzione agricola primaria dei prodotti agricoli – Asse di finanziamento 5.

Bando Isi 2021: i finanziamenti.
Le risorse finanziarie destinate dall’Inail, ai progetti di miglioramento delle condizioni di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, sono ripartite per regione/provincia autonoma e per assi di finanziamento.

Questa ripartizione è riportata nell’allegato “Isi 2021 – risorse economiche”, che costituisce parte integrante degli Avvisi pubblici regionali/provinciali pubblicati.

Il finanziamento, in conto capitale, è calcolato sulle spese ritenute ammissibili al netto dell’iva.
a)    Per gli Assi 1, 2, 3 e 4 il finanziamento non supera il 65% delle predette spese, nel rispetto di questi limiti:

  • Assi 1, 2, 3, il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere inferiore a 5.000,00 euro nè superiore a 130.000,00 euro. Non è previsto alcun limite minimo di finanziamento per le imprese fino a 50 dipendenti che presentano progetti per l’adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale di cui all’allegato (sub Asse 1.2);
  • Asse 4, il finanziamento complessivo di ciascun progetto non potrà essere inferiore a 2.000,00 euro nè superiore a 50.000,00 euro.

b)    Per l’Asse 5 il finanziamento è concesso nella misura del:

  • 40% per la generalità delle imprese agricole (sub Asse 5.1)
  • 50% per giovani agricoltori (sub Asse 5.2)
    e per ciascun progetto il finanziamento non potrà essere inferiore a 1.000,00 euro nè superiore a 60.000,00 euro.

Tempistiche di presentazione della domanda per accesso al bando Isi 2021.

Le imprese che vorranno presentare domanda per il bando Isi 2021 potranno farlo tramite una procedura informatica, sul portale Inail, che consentirà loro, attraverso un percorso guidato, di inserire la domanda di finanziamento con le modalità indicate negli Avvisi regionali.

Le date di apertura e chiusura della procedura informatica, in tutte le sue fasi, saranno pubblicate sul portale dell’Istituto, nella sezione dedicata alle scadenze dell’Avviso Isi 2021, dal 26 febbraio 2022.

Per informazioni e assistenza sul Bando Isi 2021 è possibile fare riferimento al numero telefonico 06.6001 del Contact center Inail.

È, inoltre, possibile rivolgersi al servizio Inail Risponde, nella sezione Supporto del portale.

Per il calendario delle scadenze contatta Golden Group e resta aggiornato sul nostro blog!