Calamità naturali: contributi per le imprese colpite che ne sono state colpite.

Calamità naturali: contributi per le imprese colpite che ne sono state colpite. Le attività finanziabili.

La Camera di Commercio di Crotone, con l’obiettivo di sostenere le imprese colpite dalle avversità atmosferiche nel mese di novembre 2020, ha attivato uno strumento per la concessione di contributi, a fondo perduto, alle imprese della provincia.

Beneficiari dei contributi a fondo perduto per le imprese colpite da calamità naturali.

Potranno beneficiare delle agevolazioni le imprese che abbiano subito dei danni in seguito alle avversità atmosferiche del mese di novembre 2020 e che, alla data di presentazione della domanda, presentino i seguenti requisiti:

  • Avere sede legale e/o unità locali nella circoscrizione territoriale della Camera di Commercio di Crotone;
  • Essere regolarmente iscritte al Registro delle Imprese o nel R.E.A della Camera di Commercio di Crotone;
  • Risultare attive;
  • Essere in regola con il pagamento del diritto annuale;
  • Non essere in stato di fallimento, liquidazione (anche volontaria), amministrazione controllata, concordato preventivo o in qualsiasi altra situazione equivalente secondo la normativa vigente;
  • Aver assolto gli obblighi contributivi (DURC non irregolare) ed essere in regola con le normative sulla salute e sicurezza sul lavoro;
  • Aver subito danni, a seguito delle calamità naturali, riferiti alle tipologie di beni ammissibili a contributo del presente bando;
  • Non aver beneficiato per i medesimi danni dei contributi di altre amministrazioni ed enti pubblici per calamità naturali, ovvero di polizze assicurative, o di averne beneficiato alle condizioni previste del presente bando;
  • Non aver beneficiato per i medesimi danni del contributo concesso dalla Camera con la prima edizione del bando.

Quali tipologie di spese sono ammesse.

Come requisito essenziale per l’ammissibilità del danno è necessario che esiste un nesso di causalità del danno subito con gli eventi calamitosi compresi nel presente bando, comprovati da idonea perizia di stima dei danni.
I danni ammessi a contributo sono relativi a quelli subiti da macchinari, macchine, strutture e arredi, attrezzature e scorte di magazzino.

Non sono ammessi a contributo, invece, i danni da lucro cessante (es. mancato raccolto, mancato profitto, etc.).

I danni subiti dovranno essere indicati al netto dell’IVA e di altre imposte e tasse.

Tipo di sovvenzione.

Le agevolazioni saranno accordate sotto forma di contributo a fondo perduto per i danni subiti (al netto di IVA e di altre imposte e tasse) per un importo massimo di euro 5.000,00.

Vincoli e retroattività contatta Golden Group.

Tempistiche

Le domande di contributo dovranno essere inviate dalle ore 8:00 del 12 ottobre 2021 alle ore 21:00 del 31 dicembre 2021.