LA LOMBARDIA INVESTE IN FORMAZIONE CONTINUA

Lombardia-voucher-formazione

Misure a promozione dello sviluppo del capitale umano

OBIETTIVO

Promuovere lo viluppo del capitale umano rispetto alle esigenze formative specifiche. Ciò allo scopo di incrementare la competitività d’impresa, attraverso le conoscenze professionali di lavoratori e liberi professionisti.

A CHI E’ RIVOLTO IL BANDO?

Alle figure professionali di tutte le tipologie d’impresa caratterizzanti il tessuto produttivo della regione.

In occasione all’emergenza epidemiologica, gli interventi di formazione continua finanziati da questa misura hanno lo scopo quello di adeguare le competenze dei destinatari sopra elencati per favorire i processi di rilancio e riconversione delle attività lavorative, nonché la revisione dei processi gestionali e dei modelli organizzativi al fine di garantire lo svolgimento delle attività lavorative in condizioni di sicurezza sanitaria.

E’ prevista l’erogazione di voucher rivolti alla formazione per promuovere l’accesso a corsi formativi che possono esser selezionati dal Catalogo Regionale di Formazione Continua 2020-2021 costellato di  offerte formative proposte da soggetti iscritti alle sezioni A o B dell’Albo regionale degli operatori accreditati per i servizi di istruzione e formazione professionale, Università lombarde e loro consorzi e Fondazioni ITS e approvate da Regione Lombardia.

 

CHI PUO’ ACCEDERE ALLE MISURE DI PROMOZIONE?

•     Imprese iscritte alla Camera di Commercio di competenza;

•     Imprese familiari;

•     Enti del Terzo Settore;

•     Associazioni riconosciute e fondazioni che svolgono attività economica, aventi personalità giuridica e pertanto iscritte al Registro Regionale delle persone giuridiche;

•     Cooperative;

•     Liberi professionisti oppure, se esercitanti in forma associata, la relativa associazione.

 

DESTINATARI

  1. LAVORO DIPENDENTI

anche beneficiari di trattamenti di integrazione salariale, di micro, piccole, medie e grandi imprese assunti presso una sede operativa/unità produttiva localizzata sul territorio di Regione Lombardia, rientranti nelle seguenti categorie:

·         lavoratori con contratto di lavoro di diritto privato a tempo indeterminato o a tempo determinato (in entrambi i casi sia a tempo pieno, sia a tempo parziale);

·         soci-lavoratori di cooperative (sia che partecipino o non partecipino agli utili);

·         nel solo caso di impresa familiare, di cui all’art. 230-bis del Codice Civile, i collaboratori o coadiuvanti dell’imprenditore che prestano in modo continuativo la propria attività di lavoro nell’impresa (coniuge, parenti entro il terzo grado, affini entro il secondo);

·         coadiuvanti delle imprese commerciali ed i soci lavoratori di attività commerciale e di imprese in forme societarie, individuate dagli imprenditori, compresi gli artigiani.

2.  TITOLARI E AUTONOMI

  • di micro, piccole, medie e grandi imprese con sede legale in Lombardia e iscritte alla Camera di Commercio di competenza;
  • lavoratori autonomi e liberi professionisti con domicilio fiscale localizzato in Lombardia che esercitano l’attività sia in forma autonoma sia in forma associata.

Sono esclusi da questa misura:

•  lavoratori con contratto di lavoro intermittente, ai sensi del D.Lgs. 81/2015;

•  lavoratori con contratto di somministrazione, ai sensi del D.Lgs. 81/2015;

•  tirocinanti , ai sensi della L. 99/2013;

• lavoratori con contratto di apprendistato, ai sensi del D.Lgs. 81/2015.

MOLE DELL’INTERVENTO

Euro 26.500.000,00, per le annualità 2020-2021.

CONTRIBUTO

  • Contributo massimo di € 50.000,00 su base annua, che può essere fruito dai destinatari di cui al paragrafo A.4 per partecipare ai corsi di formazione presenti nel Catalogo, attraverso uno o più voucher formativi aziendali.
  • Voucher formativi: complesso € 2.000,00 su base annua.

Nell’ambito del medesimo Voucher ogni impresa può presentare richiesta di formazione per uno o più lavoratori, fino al completo utilizzo dell’importo massimo per impresa di € 50.000,00.

 

ENTRO QUANDO PRESENTARE LE DOMANDE?

  • Dalle ore 12:00 del 1° luglio 2020
  • E’ possibile inviare la domanda fino ad esaurimento della dotazione finanziaria e comunque non oltre le ore 17:00 del 30 dicembre 2021.

LEGGI ANCHE: REGIONE LOMBARDIA CONTRIBUTI PER AZIENDE

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *