internazionalizzazione 2021: a breve la pubblicazione con i dettagli

Novità su “internazionalizzazione 2021, Regione Emilia Romagna e il Sistema Camerale emiliano-romagnolo confermano per l’anno in corso dedicato alle imprese per territorio. In continuità con l’intervento dello scorso anno, la misura ha l’obiettivo di incentivare progetti di rafforzamento e consolidamento della presenza in paesi stranieri delle imprese. Inoltre, viene incentivato il passaggio all’economia digitale, con l’investimento nella consapevolezza dell’utilizzo di strumenti digitali a sostegno dell’esportazione.

 

UN BANDO DA 1 MILIONE DI EURO

Un bando da 1 milione di euro che sarà pubblicato entro la fine del mese in corso e la cui scadenza per la presentazione della domanda è già fissata per il 22 marzo 2021.

Il contributo minimo è fissato a 5 mila euro a fronte di spese complessive pari a 10 mila euro. Il massimo sarà sui 15 mila euro a fronte di spese complessive pari a 30 mila euro.

Il bando è rivolto principalmente ad attività del manifatturiero esportatrici e non. Queste per rientrare nel bando devono avere sede legale e/o sede operativa attiva in Emilia-Romagna con un fatturato minimo di 500 mila euro, così come desunto dall’ultimo bilancio disponibile.

L’arco temporale per la realizzazione delle iniziative che potranno beneficiare dei contributi va dal 1 gennaio al 31 dicembre 2021.

ATTIVITA

 Le imprese potranno presentare un solo progetto a internazionalizzazione 2021 , articolato in almeno 2 azioni, finalizzato a supportarle sui mercati internazionali (senza vincolo sul numero di Paesi target).

Attività finanziabili a internazionalizzazione 2021 :

  • attività di assistenza a carattere specialistico anche di avvicinamento ai servizi digitali e virtuali;
  • potenziamento degli strumenti promozionali e di marketing (es.: predisposizione o revisione del sito internet dell’impresa in lingua straniera e pubblicizzazione tramite internet);
  • sviluppo di canali promozionali e commerciali digitali attraverso l’accesso a piattaforme di e-commerce internazionali (b2b e b2c);
  • posizionamento su piattaforme/marketplace/sistemi di smart payment internazionali per l’avvicinamento alla gestione di business on line;
  • partecipazione a fiere a carattere internazionale e a convegni specialistici a carattere internazionale in modalità virtuale e/o in presenza;
  • protezione del marchio dell’impresa;
  • ottenimento delle certificazioni di prodotto;
  • TEM o Digital Export Manager;
  • b2b e b2c anche virtuali attraverso l’utilizzo di piattaforme digitali.

Ogni progetto dovrà essere presentato esclusivamente in modalità telematica tramite il sito http://webtelemaco.infocamere.it sezione “Servizi e-gov” alla voce “Contributi alle Imprese”.

 

leggi anche: Emilia Romagna: 24 milioni per l’agricoltura- il sostegno è legge