Un contributo straordinario di 29,6 milioni di euro, sotto forma di credito d’imposta, per le imprese italiane iscritte al Registro Elettronico Nazionale e all’Albo degli autotrasportatori che esercitano l’attività di autotrasporto merci con mezzi di ultima generazione. 

Specifiche del contributo.

Il contributo viene concesso nella misura pari al 15% delle spese sostenute nell’anno 2022 per l’acquisto del componente Ad Blue.

L’Ad Blue è impiegato nei veicoli diesel e concorre alla riduzione delle emissioni degli ossidi di azoto. Attraverso questa nuova tecnologia si riescono difatti a ridurre le emissioni inquinanti di circa il 90%.

I contributi sono cumulabili con quelli previsti per compensare le imprese di autotrasporto per il caro carburante.

Inoltre il credito d’imposta è utilizzabile esclusivamente in compensazione con la presentazione del modello F24 e non concorre alla formazione del reddito d’impresa.

Tempistiche di presentazione delle domande. 

A breve saranno definiti termini e modalità per la presentazione delle domande utili ad accedere ai nuovi crediti stanziati per compensare l’aumento del prezzo dell’ Ad Blue.