La Regione Friuli-Venezia Giulia dichiara l’uscita entro il primo trimestre 2023 del bando rinnovabili. Si tratta di una nuova misura a sostegno delle imprese che vogliono installare impianti di produzione di energia da fonte rinnovabile.

Beneficiari

I beneficiari del bando rinnovabili saranno piccole e medie imprese dei settori manifatturiero, del commercio e dei servizi di alloggio e ristorazione, anche in forma di consorzio, società consortile o rete di impresa con soggettività giuridica, con attività primaria o secondaria riferita alla sede o unità operativa in cui viene realizzato l’intervento.

Specifiche del contributo

Più nello specifico l’obiettivo è quello di far raggiungere, il prima possibile, l’autosufficienza e l’efficienza energetica.

Il fondo infatti stanzia 55 milioni di euro e secondo le stime saranno circa 500 le imprese del territorio che usufruiranno dei finanziamenti. Ciò sta a significare che ogni PMI beneficerà in media di di circa 100mila euro. 

Il budget del bando rinnovabili andrà inoltre a coprire anche interventi compiuti dal 20 luglio del 2022, a condizione che almeno una parte della spesa sia sostenuta dopo la domanda di contributo.

In aggiunta l’aiuto sarà pari al 45% della spesa ammissibile per le micro e piccole imprese e del 35% per le medie imprese.

È stato infine annunciato un secondo bando, in uscita nel terzo quadrimestre del 2023, del valore di circa 11 milioni di euro. Tale misura e si rivolge alle PMI del settore turistico, in particolare strutture ricettive e altri operatori del comparto incluso quello ricreativo, fieristico e congressuale. Il focus di questa seconda iniziativa sarà quello di supportare l’adozione delle tecnologie, l’innovazione, l’internazionalizzazione e la transizione verso forme di produzione green.