Il ministero dell’Economia afferma che per conoscere la validità del Bonus Sud bisogna attendere l’approvazione definitiva della Legge di Bilancio 2023.

Difatti nell’impianto attuale della Legge di Bilancio 2023 non è prevista nessuna conferma per il bonus Sud, ossia il credito d’imposta per l’acquisto di beni strumentali nuovi. Tale proroga però è in cantiere, insieme a quella per le agevolazioni relative alle Zone Economiche Speciali e alle Zone Logistiche Semplificate.

Specifiche del contributo

Il bonus Sud è il credito d’imposta per gli investimenti che può arrivare fino a un massimo del 45 per cento. Attualmente la scadenza per beneficiare del bonus Sud è fissata al 31 dicembre 2022.

I lavori parlamentari, però, sono appena all’inizio e l’impianto della Manovra può ancora cambiare.

Il 31 dicembre 2022, infatti, segna anche la scadenza per l’accesso ai crediti d’imposta per gli investimenti nelle ZES, Zone Economiche Speciali, e nelle ZLS, Zone Logistiche Semplificate.

Si lavora alla conferma del credito d’imposta a cui si ha diritto per progetti di investimento iniziale relativi all’acquisto, anche tramite contratti di locazione finanziaria, di macchinari, impianti e attrezzature varie destinati a strutture produttive già esistenti o che vengono impiantate nel territorio.

In conclusione per l’effettiva conferma di tali Bonus si attende l’approvazione definitiva della Legge di Bilancio 2023.