La Regione Marche ha appena annunciato la pubblicazione del il bando che conferisce 3,6 milioni di euro di contributi a supporto delle imprese marchigiane che hanno subito perdite, nelle loro attività di export, a causa del conflitto russo ucraino.

Beneficiari.

A beneficiare dei contributi previsti a sostegno delle attività di export sono le micro e piccole medie imprese esportatrici abituali in Ucraina, Russia e Bielorussia, e loro fornitrici. Le aziende beneficiare devono operare inoltre nel settore industriale, artigianale e servizi.

I contributi straordinari una tantum a fondo perduto sono a favore delle MPMI marchigiane. Esse devono essere:

  • Imprese esportatrici abituali verso Ucraina, Russia e/o Bielorussia
  • Imprese fornitrici delle aziende che abitualmente esportano nei Paesi in oggetto.

Specifiche del contributo.

L’importo del contributo varia in funzione della percentuale di esportazioni verso Russia Ucraina e Bielorussia rispetto alla media del fatturato del triennio 2019-2021.

L’importo massimo è di 50.000 €.

Tempistiche di presentazione delle domande.

Le domande per accedere alle sovvenzioni presti per le imprese marchigiane abituali esportatrici in Ucraina e Bielorussia potranno essere presentaste dalle ore 9.00 del 1° agosto alle ore 9.00 del 26 settembre 2022 su modello di autocertificazione scaricabile digitalmente.

In sede di domanda le imprese dovranno dichiarare l’ammontare complessivo del fatturato e la percentuale delle esportazioni verso la Federazione Russa, l’Ucraina e la Bielorussia mediante apposita asseverazione da parte di un tecnico abilitato.

Per ulteriori dettagli e per beneficiare dei contributi stanziati dalla Regione Marche contatta Golden Group oppure resta aggiornato sul nostro blog!