Il governo ha stanziato un nuovo Fondo editoria. Si tratta di uno stanziamento straordinario di 90 milioni di euro per rilanciare il settore editoriale.

Beneficiari

Potranno richiedere il fondo editoria le edicole, le tv nazionali e locali, le emittenti radiofoniche e le imprese editoriali di quotidiani e periodici, comprese le agenzie di stampa.

Specifiche del contributo

Nello specifico, la ripartizione del fondo editoria si ripartisce nelle seguenti assegnazioni:
12 milioni destinati all’assunzione di giovani giornalisti e professionisti con competenze digitali e per la trasformazione a tempo indeterminato dei contratti giornalistici co.co.co;
15 milioni per il bonus edicole;
28 milioni dedicati al contributo straordinario sul numero di copie vendute nel 2021;
35 milioni per gli investimenti in tecnologie innovative effettuati dalle tv nazionali e locali, dalle emittenti radiofoniche e dalle imprese editoriali di quotidiani e periodici, comprese le agenzie di stampa.