L’istituto Inail, assieme al centro ARTES 4.0, ha promulgato il nuovo bando BIT 2022 che ha lo scopo di sostenere il processo di digitalizzazione tecnologica delle imprese. I fondi stanziati, più nello specifico, sono destinati al finanziamento di progetti aziendali di ricerca industriale e sviluppo sperimentale che hanno la finalità di migliorare le condizioni di salute e sicurezza dei lavoratori.

Beneficiari 

Possono godere delle agevolazioni previste dal bando BIT 2022 le imprese con sede sul territorio italiano e che non abbiano alcun tipo di impedimenti con la Pubblica Amministrazione. Inoltre è doveroso specificare che ciascuna azienda richiedente può presentare solamente una domanda afferente ad un singolo progetto.

Specifiche del contributo

Come si è avuto modo di precisare la finalità del bando BIT 2022 è quella di supportare i progetti aziendali di ricerca industriale, innovazione e sviluppo sperimentale. Nel dettaglio si tratta di quelle iniziative d’impresa atte a generare ricadute positive rispetto alla tutela della salute e sicurezza dei lavoratori tramite l’utilizzo delle tecnologie.

I progetti ammissibili al BIT 2022 devono essere compresi in una delle seguenti categorie di aiuti:

  • Aiuti ai progetti di ricerca industriale e sviluppo sperimentale;
  • Aiuti all’innovazione a favore delle PMI;
  • Aiuti per l’innovazione dei processi e dell’organizzazione.

La dotazione finanziaria per il bando BIT è di 2 milioni di euro e si prevedono agevolazioni sotto forma di contributi fino al 50 per cento delle spese sostenute, per un importo minimo non inferiore a euro 100.000 e per un importo massimo non superiore a euro 140.000 per ciascun progetto.

I progetti devono includere:

  • un piano di intervento;
  • una esposizione chiara dei benefici che il progetto di innovazione avrà;
  • un livello di maturità tecnologica compresa nell’intervallo tra TRL 5 e TRL 8;
  • il ricorso alle competenze e alle strumentazioni di Artes 4.0.

Tempistiche di presentazione delle domande

Le domande per il bando BIT 2022 devono essere trasmesse tramite la piattaforma di ARTES 4.0 dal 7 novembre 2022 al 16 gennaio 2023.