La finanza agevolata è spesso un argomento che rappresenta per imprenditori e decision makers un terreno di scontro in quanto, anche se si comprendono chiaramente i benefici, esiste un sostanziale sentimento di sfiducia quando si pensa al difficile iter burocratico che le aziende devono seguire per ottenere le risorse stanziate dalle istituzioni pubbliche.

Oggi, in un panorama economico globale sempre più critico, la finanza agevolata può però costituirsi come quell’elemento che all’interno di una strategia di business diventa il driver per rilanciare l’impresa, per aumentarne la competitività e quindi il fatturato.

Difatti la finanza agevolata stessa è nata con l’obiettivo primario di supportare lo sviluppo del tessuto economico e imprenditoriale all’interno dei territori di competenza.  

Perché rivolgersi ad un consulente di finanza agevolata?

Sono quindi innumerevoli i benefici e i vantaggi di cui PMI e imprese potrebbero godere grazie alla fruizione delle opportunità offerte dalla finanza agevolata; questo nonostante le possibili difficoltà che potrebbero presentarsi lungo il percorso di reperimento dei fondi e dei finanziamenti.

Accedere e ottenere le sovvenzioni pubbliche richiede competenze tecniche in quanto il panorama dei bandi e dei finanziamenti è complesso e in continua evoluzione. Infatti, occorre prima di tutto conoscere l’esistenza di tali opportunità e poi verificare l’effettivo possesso dei requisiti necessari. Proprio per questo motivo è fondamentale avere risorse e collaboratori in grado di procedere con lo studio, la progettazione e la predisposizione della modulistica richiesta.

A partire da questa complessità si può facilmente evincere che una delle migliori soluzioni sia quella di adottare un consulente esperto in materia e che sia in grado di sgravare l’azienda dalle fitte procedure burocratiche.

Cosa fa un consulente di finanza agevolata?

Le aziende che si occupano di finanza agevolata offrono servizi che permettono a PMI e imprenditori di essere costantemente aggiornati sulle agevolazioni e sui nuovi bandi in uscita. Si tratta quindi di servizi che mirano a seguire il cliente fino all’ottenimento dei contributi.

Per raggiungere questo obiettivo è indispensabile che le aziende che si occupano di consulenza in ambito di finanza agevolata seguano i lori clienti lungo tutte le fasi progettuali, quali:

  • La verifica dei bandi ai quali poter accedere;
  • La strutturazione del progetto;
  • La ricognizione dei documenti necessari;
  • La presentazione del progetto all’ente pubblico preposto;
  • La supervisione dell’iter burocratico della pratica fino all’ottenimento dei finanziamenti.

Esistono in Italia diverse realtà aziendali che erogano soluzioni di finanza agevolata e che sostengono le imprese nell’ottenimento di finanziamenti pubblici e contributi a fondo perduto. Avere un consulente specializzato permette quindi alle aziende di avere un supporto professionale utile ad aumentare la competitività aziendale sul mercato.

In conclusione, l’approccio che è consigliabile tenere quando si vuole accedere alle opportunità economiche offerte dagli enti pubblici è quello di rivolgersi un consulente abile e preparato che sia in grado di pensare al settore della finanza agevolata in modo totale identificando tutte le normative, per tutte le aree d’intervento e per tutte le modalità di contribuzione.